Continuando la navigazione accetto l'informativa sulla privacy e sui cookies

Bruma d’autunno 2014 COLLI TORTONESI - DOC BARBERA SUPERIORE

    L'ultima volta che questo prodotto è stato aggiunto al carrello: 19/05/2022

    Bruma d’autunno 2014 COLLI TORTONESI - DOC BARBERA SUPERIORE

    “Niente più mi somiglia, nulla più mi consola, di quest’aria che odora di mosto e
    di vino, di questo vecchio sole ottobrino che splende sulle vigne saccheggiate.”
                                                                              (V. Cardarelli)

    Bruma d’Autunno è il vino che ottengo dalla lavorazione attenta delle uve Barbera provenienti da un antico vitigno piantato nel 1926 e che ho battezzato con il nome di mio figlio Riccardo.

    L'ultima volta che questo prodotto è stato aggiunto al carrello: 19/05/2022

    Recensioni (0)
    Pagamento Credit Card o Bancomat

    Scheda tecnica

    L'ultima volta che questo prodotto è stato aggiunto al carrello: 19/05/2022

    Descrizione

    Barbera 100%

    Pozzol Groppo (AL). Vigna: Riccardo

    Altitudine: 330-340 mt. Esposizione: est, sudest - Allevamento: Guyot - Conduzione: Biologico Olistico

    Vendemmia: Manuale in cassetta con selezione dei grappoli.

    Vinificazione: 20 giorni di macerazione sulle bucce, fermentazione spontanea con lieviti indigeni.

    Maturazione: In vasca di acciaio per 12 mesi sulle fecce nobili.

    Affinamento: 36 mesi in botti di rovere francese da 500 litri di 

    media tostatura e grana fine, 72 mesi in bottiglia. 

    Vista: Rosso rubino scuro e intenso, brillante.
    Naso: Note di piccola frutta rossa, dalla ciliegia alla marasca, confettura, gradevole speziatura, balsamico, piacevole vegetale secco, vaniglia, apre al terziario su note di cacao, leggero tabacco, sfumato goudron, fungo, corteccia, humus.
    Bocca: Grande struttura, freschezza al palato, caldo e minerale, sapido, di lunga persistenza aromatica.
    Abbinamenti: Agnolotto tortonese (Anlot), Piatti di carne importanti, bollito, brasati, selvaggina.
    Vegani: Sformatino di zucca e maionese vegana, Zuppe di legumi elaborate. Frutta secca da guscio anche tostata, zuppa di funghi, pasta con tartufo.

    Per mio figlio.

    Bruma d’Autunno è il vino che ottengo dalla lavorazione attenta delle uve Barbera provenienti da un antico vitigno piantato nel 1926 e che ho battezzato con il nome di mio figlio Riccardo.

    Le viti che lo abitano da quasi un secolo, sono signore di umilissime origini che, come nelle favole, aiutate dal tempo e dalle cure del vignaiolo, oggi danno origine ad un vino di grande eleganza e inaspettata nobiltà.

    Ogni anno attendo che l’estate rallenti lasciando spazio ai primi freddi per poi tornare calda, quando, dopo aver rallentato la sua corsa di maturazione, riesce a godere di un sole caldo durante il
    giorno ma non così diretto come nei mesi più caldi, con sere più fresche.

    Profilo:

    Floreale 51%
    Fruttato 66%
    Mineralità 48%
    Corpo 69%
    Persistenza 79%
    • 18° gradi centigradi
    • solo 3000bottiglie annue
    • 14,5% gradazione alcolica
    • Annata 2012

    Abbinamenti gastronomici

    Bollito

    Brasato

    Lepre in salmì

    Approccio Olistico

    Il vignaiolo olistico vede la vigna come una piccola parte di un più ampio ecosistema dentro il quale ogni elemento vive in simbiosi ed armonia con l’altro. Per essere vignaio olistico, ho scelto Pozzol Groppo, un piccolo paese rurale sull’Appennino tortonese perché inserito in un contesto di rara incontaminazione, che mi permette di prendermi cura di tutti gli elementi che compongono l’ecosistema: non solo la flora e la fauna ma anche aria, terra e acqua, rispettando la biodiversità.

    Il vino non ha fretta

    Non nasco vignaiolo ma per scelta è diventata la mia vita. Dalla frenesia dei tempi moderni nella quale sono cresciuto e dove mi sono formato, ho imparato quanto sia fondamentale per un vignaiolo saper osservare, attendere vigilando con attenzione tutto ciò che ci circonda: la natura”

    Vigna Biologica

    Le caratteristiche del territorio rendono unica la nostra vigna biologica. Il nostro territorio presenta un terreno molto articolato, con significative variazioni sia nella composizione del suolo che nelle pendenze ed esposizioni, nonché falde acquifere sotterranee. 
Nel terreno della vigna biologica si alternano stratificazioni di argilla e calcare fossile, molto importanti per la vitalità del corpo dei vini, e con presenza di gesso e pietra arenaria che contribuiscono a conferire eleganza e longevità.

    I nostri vitigni

    Seguendo lo stesso criterio d’integrazione nell’ecosistema, la scelta più coerente e logica è stata sin da subito quella di mettere a dimora i vitigni autoctoni più affini: Barbera, Timorasso, Albarossa. Per i vitigni, non potevo trascurare il mio lato ludico e bambino, e quindi non ho resistito e ho piantato alcuni filari di Cabernet Sauvignon e Merlot, per giocare e vedere come il terroir avrebbe potuto influire su di loro.

    Vignaiolo Naturale è colui che rispetta il territorio e si adopera per esaltarne le caratteristiche.
    A tal fine, il Vignaiolo deve saper osservare, interpretare e ascoltare la natura

    Recensioni

    Nessuna recensione dei clienti per il momento.

    Scrivi la tua recensione
    Bruma d’autunno 2014 COLLI TORTONESI - DOC BARBERA SUPERIORE

    Altri prodotti della stessa azienda:

    I clienti che hanno comprato questo prodotto hanno anche comprato:

    16 altri prodotti della stessa categoria: